Archive for tag: papa

La riforma di Francesco, per una chiesa che sappia farsi inquietare

scritto da Vinicio Albanesi il 10/11/2015 in Papa Francesco, Chiesa italiana, Vescovi, Cristianesimo | lascia un commento

Il discorso di oggi di Papa Francesco rivolto alla Chiesa italiana riunita a Firenze in occasione del 5° convegno nazionale della Chiesa italiana rimarrà come pietra miliare del suo essere Pontefice.

Papa Francesco1Le parole non girano a vuoto perché non possono essere solo “belle, colte, raffinate”, ma debbono essere parole di fede.

Prendendo spunto dal volto del Cristo del giudizio universale della cattedrale, traccia i “sentimenti di Cristo” che riassume nell’umiltà, nel disinteresse, nella beatitudine. La spiegazione di questi sentimenti è seria. L’ossessione di preservare "la propria gloria, la propria dignità, la propria influenza” non può far parte del cristiano. L’umanità del cristiano non è “narcisista, autoreferenziale. Quando il nostro cuore è ricco e tanto soddisfatto di se stesso, non c’è posto per Dio”.

La beatitudine si raggiunge, quando, poveri di spirito, si sperimenta la gioia di Dio. La stessa beatitudine della nostra ...

Leggi tutto

Accoglienza, il dilemma dei religiosi che “non hanno nulla e possiedono tutto”

scritto da Vinicio Albanesi il 08/09/2015 in Chiesa, Papa Francesco, profughi, accoglienza, rifugiati, religiosi | lascia un commento

Molti si sono meravigliati che Papa Francesco, all’Angelus di domenica 6 settembre, abbia suggerito che “Ogni parrocchia, ogni comunità religiosa, ogni monastero, ogni santuario d’Europa ospiti una famiglia, incominciando dalla mia diocesi di Roma”. In realtà ha ripreso un’antichissima tradizione che è già scritta (anno 534) nella Regola benedettina: “Specialmente i poveri e i pellegrini siano accolti con tutto il riguardo e la premura possibile, perché è proprio in loro che si riceve Cristo in modo tutto particolare e, d'altra parte, l'imponenza dei ricchi incute rispetto già di per sé.” (Cap. 53, n. 15)

Immagine sacraOgni fondatore/fondatrice di ordine religioso o di congregazione religiosa suggerisce di essere attento ai poveri, seguendo l’indicazione biblica che “Dio sostiene l’orfano e la vedova” e protegge “lo straniero”, perché - dice il Salmo - “forestiero sono qui sulla terra.” (Salmo 119,9)

La domanda che molti si pongono è perché la ...

Leggi tutto

Quelle riviste chiuse e la fase “animista” del cristianesimo italiano

scritto da Vinicio Albanesi il 17/07/2015 in Chiesa, Papa Francesco, Il Regno, Settimana, Cattolicesimo | lascia un commento

La fine della pubblicazione delle riviste “Il Regno”, “La Settimana” e “Musica e assemblea” alla fine del 2015 per motivi economici è una notizia triste. Per me personalmente per essere stato abbonato “da sempre” e per il mondo cattolico italiano, perché mancherà un’informazione corretta sulle cose di Chiesa.

Il regno copertina rivistaRiviste che con equilibrio e puntualità hanno aggiornato su temi riguardanti il mondo ecclesiale all’interno della Chiesa e nei rapporti con il mondo, coerenti con uno stile che non ha mai ceduto a prese di posizioni “amiche” nei confronti della gerarchia, ma nemmeno dei movimenti che si autodichiaravano innovatori. Gli autori degli articoli e della selezione della documentazione, in questi lungi anni, hanno guardato alla vita ecclesiale seguendo la linea conciliare, senza ideologismi e senza paura.

Che le tre riviste siano costrette a chiudere per motivi economici (riduzione del numero di abbonati, costi di produzione…) la dice ...

Leggi tutto

Il linguaggio di Francesco? Popolare, non anonimo e curiale: una boccata di ossigeno per i nostri scarsi entusiasmi

scritto da Vinicio Albanesi il 27/11/2013 in Papa Francesco, Bergoglio, papa, Evangelii gaudium, La gioia del Vangelo | lascia un commento

Il 26 novembre è cessato l’embargo alla prima esortazione apostolica di papa Francesco dal titolo Evangelii gaudium (La gioia del Vangelo) pubblicata il 24 novembre, a conclusione dell’Anno della fede. Dopo ogni Sinodo (l’ultimo, sull’evangelizzazione, celebrato dal 7 al 28 ottobre 2012) spetta al romano pontefice, sulla scia delle “proposizioni” suggerite dal Sinodo stesso, fare sintesi. È un testo particolare per lo stile, il linguaggio e i contenuti: un primo spaccato del pensiero del papa sul tema centrale della Chiesa missionaria. L’esortazione di Papa Francesco è indubbiamente una novità: benefica, incoraggiante, vicina a chi ascolta, senza giri di parole o atteggiamenti melensi. Una boccata di ossigeno per i nostri scarsi entusiasmi.

La prima novità riguarda lo stile: papa Francesco scrive in prima persona. Nel testo non è raro incontrare passaggi nei quali parla in prima persona. Alcuni esempi: “Non è compito del Papa offrire un’analisi dettagliata e completa ...

Leggi tutto

Opzione per i poveri, attenzione ai più fragili, ferma condanna delle ingiustizie: i contenuti della Evangelii gaudium

scritto da Vinicio Albanesi il 27/11/2013 in Papa Francesco, pace, Evangelii gaudium, La gioia del Vangelo, fragili, ingiustizia, poveri, dialogo, evangelizzazione, vicinanza, accoglienza | 80 commenti

Al di là di come il testo dell'esortazione apostolica Evangelii gaudium è organizzato, le novità sono molte per quanto riguarda i contenuti. La prima caratteristica espressa è la gioia (da cui il titolo dell’esortazione): una gioia vissuta perché il cristianesimo è vissuto come occasione bella da vivere; non dottrine aride, non immobilismo subìto, ma slancio verso Dio e il mondo. Il concetto è espresso con la Chiesa dalle porte aperte. Occorre essere facilitatori, non controllori: “Migliore una Chiesa accidentata, ferita, sporca, invece che chiusa nelle proprie sicurezze”.Il tema centrale della evangelizzazione è la misericordia di Dio: Cristo è venuto a guarire e a salvare. Inutili le dottrine sterili e il grigio pragmatismo della vita quotidiana. Né valgono le apparenze della religiosità che in realtà servono a se stessi, compresa la gloria umana e il benessere personale. Non servono grandi piani pastorali per dimostrare la grande organizzazione della Chiesa. Di fronte alle ...

Leggi tutto

Papa Francesco e i cultori della razza col pedigree

scritto da Vinicio Albanesi il 06/07/2013 in Papa Francesco, immigrazione, cittadinanza | 1 commento

La visita di Papa Francesco a Lampedusa ha significati profondi e non può essere annoverata semplicemente tra gli impegni d’onore verso una chiesa o una parrocchia di prestigio.Ha il significato di vicinanza e di solidarietà con i popoli affamati, i cui figli scappano dai propri paesi in cerca di lavoro e di cibo, molti dei quali hanno incontrato la morte per la precarietà dei viaggi e la ferocia degli intermediari.Il papa comprende bene, per la sua storia personale e pastorale di vescovo di Buenos Aires, che cosa significhi essere figlio di migranti.Nella sua visita si condensa un impegno cristiano e anche civile. La Chiesa cattolica da sempre è attenta a quanti la Sacra Scrittura chiama “stranieri”. I motivi dell’accoglienza sono alla radice della sua dottrina. Infatti per il pensiero cattolico alcuni principi sono inderogabili:- ogni essere umano è uguale in dignità dovunque;- il primo diritto da tutelare, in condizione di fame ...

Leggi tutto